La parola ai ragazzi

“Questa settimana di alternanza scuola lavoro è stata la mia miglior esperienza in assoluto nell’ambito dello studio e non solo. La prima cosa importantissima da sottolineare è l’organizzazione eccellente, che ci ha permesso di studiare argomenti affascinanti per 5 giorni, apprendendo tantissime cose da numerose autorità del mondo della matematica, della fisica e della ricerca. Non si può non lodare inoltre la simpatia e l’accoglienza di tutti coloro che ci hanno accompagnato in questa esperienza, che ha reso ancora più piacevole capire i numerosi argomenti trattati. Un’altra cosa che mi è piaciuta tantissimo è stata l’originalità delle lezioni, che oltre a permetterci un’interazione continua tra noi studenti e coloro che spiegavano, ci ha permesso di utilizzare macchinari, come il visore di realtà virtuale, il telescopio o il telo per lo spazio tempo, con i quali non avrei mai immaginato di venire a che fare prima del periodo universitario vero e proprio. Anche i locali, gentilmente messi a disposizione dall’università per il nostro progetto, sono stati molto di mio gradimento, e un particolare ringraziamento va fatto al servizio mensa, che ci ha ospitato a pranzo per l’intera settimana. Sinceramente non migliorerei nulla, perché non riesco ad immaginare come questa esperienza sarebbe potuta essere migliore, quindi ringrazio di cuore l’università e tutto il personale per l’esperienza che mi hanno fatto provare, e spero di rivederli presto, non appena intraprenderò il percorso universitario.”
Matteo Pistilli, Liceo Aristotele

Le attività che ho svolto in questa settimana di alternanza scuola-lavoro sono state tantissimo interessanti e mi hanno fatto vedere da un altro punto di vista sia la fisica sia la matematica. Infatti prima di partecipare a questo corso io avevo già deciso in che laurearmi (era biologia) ma come si dice in certi casi “mi hanno messo una pulce nello orecchio” cioè adesso non so più cosa fare. Infatti adesso sono indecisa fra matematica e biologia. L’attività è stata ben organizzata.”
Sara Smietanka, Liceo Papareschi

Il corso ha nettamente superato le mie aspettative, davvero molto bello e interessante, lo rifarei altre 1000 volte e lo consiglierei a tutti!
Valerio Massetti, Liceo Papareschi

Sono molto contenta di aver partecipato a questa esperienza, in primo luogo per la struttura che ci ha ospitato. Ho conosciuto ottimi professori, che sono riusciti a farci sentire a nostro agio e a farci capire nuovi argomenti, a volte non troppo semplici. Mi è piaciuto l’ambiente, mi è sembrata una grande famiglia pronta ad aiutare e ad accogliere chiunque. Valuto l’esperienza molto interessante e sicuramente cercherò altri eventi dell’Università. Ringrazio, infine, tutti i docenti ed i collaboratori che ci hanno accompagnato in questa settimana, per la loro gentilezza e professionalità, ed anche per avermi permesso di conoscere nuovi argomenti che mi hanno appassionato.
Eleonora Mazzanti, Liceo Kennedy

Il corso di alternanza mi è piaciuto, solo poche lezioni sono state leggermente noiose. L’unica cosa che modificherei sarebbe il numero di ore giornaliere. Preferirei fare un giorno in più e uscire una o due ore prima. Per il resto è stato molto interessante.”
Marco Manasia, Liceo Cannizzaro

L’esperienza all’università di Roma Tre è stata una delle esperienze più belle in assoluto della mia vita. Il personale dell’università è stato sin da subito molto accogliente e i professori veramente molto preparati, soprattutto nell’ambito della spiegazione a studenti di 17 anni con argomenti inerenti al percorso universitario. La preparazione e la professionalità dei professori è da lodare assolutamente. Per concludere, sono sicuro che questa esperienza ha aumentato esponenzialmente il mio bagaglio culturale e perciò mi sarà utile per esperienze future.
Alex Andreescu, Liceo Meucci

Il Corso è stato molto interessante, mi ha abbagliato con la conoscenza delle lezioni, alcune più alcune meno. Le considerazioni finali sono molto positive tranne alcune lezioni che sono state poco chiare e/o interessanti, ma per tutte le altre sono state più che eloquenti. Il servizio per il pranzo è stato ottimo, considerando la gestione dell’intera organizzazione del corso. Queste lezioni mi hanno aperto alla Realtà dei Ricercatori Matematici e Fisici di cui spero far parte nel prossimo futuro. Consiglierei a tutti gli interessati di partecipare attivamente al corso in questione sia per le lezioni, per l’organizzazione e per le strutture, tutte ottime e stupende.
Patrizio Fabrizi, Liceo Peano

“In generale all’altezza delle aspettative, la maggior parte delle attività interessanti e utili. Ritengo poco produttive e stimolanti le conferenze di Teresi e di Acclavio (per la seconda sono probabilmente necessarie nozioni base di logica e informatica di cui non ero in possesso).”
Daniele Donini, Liceo Pasteur